Chiamaci al (+39) 0815091272

Articolo 1 
Il presente Regolamento fa parte integrante dello Statuto della Società Italiana di Riabilitazione.

Articolo 2 
Soci:
a) Soci d’onore: vengono nominati dall’Assemblea su proposta del Consiglio Direttivo quegli studiosi, italiani o stranieri che si siano particolarmente distinti nel campo delle scienze riabilitative, e/o che abbiano acquisiti particolari meriti nel contesto delle attività dell’Associazione.
Il Presidente Uscente, terminato il suo mandato, entra a far parte di diritto dei Soci d’onore. I Soci d’onore sono esentati dal pagamento della quota associativa;
c) Soci ordinari: i candidati devono possedere i requisiti previsti dallo Statuto, e presentare domanda alla Sezione Regionale e/o al Consiglio Direttivo Nazionale compilando ed inviando:
- l’apposito modulo cartaceo (anche via fax);
- il modulo telematico via email.
I Soci ordinari acquisiscono il diritto al voto successivamente al pagamento della quota associativa stabilita, nella sua entità e nella modalità di versamento, dal Consiglio Direttivo.
Il Consiglio Direttivo dichiara decaduti quei Soci che da quattro anni non abbiano provveduto al pagamento della quota associativa.

Articolo 3
Decadenza Soci:
Il Consiglio Direttivo con giudizio motivato, di norma, dopo aver sentito il parere della competente Sezione Regionale può dichiarare decaduti quegli associati che siano inadempienti agli obblighi loro derivanti dall’appartenenza alla Società.
Il Segretario Generale ne dà comunicazione a mezzo lettera raccomandata, o a mezzo fax o posta elettronica, contemporaneamente al Socio ed al Presidente del Collegio dei Probiviri affinchè questi abbia tutte le informazioni necessarie all’esame di un eventuale ricorso da parte del Socio. Il termine del ricorso è di sessanta giorni dal ricevimento della decisione impugnata.

Articolo 4
Consiglio Direttivo:
Il Consiglio Direttivo è composto da un minimo di 7 ad un massimo di 11 membri. Nelle votazioni, in caso di parità, è determinante il voto del Presidente. In caso di vacanza del Presidente, il Vice- Presidente assume la presidenza della Società. Le riunioni del Consiglio Direttivo vengono programmate semestre per semestre ed il loro calendario viene comunicato ai membri del Consiglio Direttivo. Di norma, i Consiglieri decadono dalla carica qualora non abbiano partecipato e giustificato, nel corso dell’anno, almeno al 50% (cinquanta per cento) delle riunioni del Consiglio Direttivo e sono sostituiti dai primi dei non eletti.
Alle riunioni del Consiglio Direttivo partecipano con parere consultivo, e senza diritto di voto i Coordinatori dei Comitati consultivi obbligatori, il Direttore Editoriale della rivista ed i legali rappresentanti degli altri Enti, di cui all’art. 1 lettera a, costituiti dalla SIRIA.
Su invito del Consiglio Direttivo possono anche partecipare ai lavori, con parere consultivo, i Coordinatori degli altri Comitati ed i Presidenti delle Sezioni Regionali.

Articolo 5
Consiglio Direttivo:
Il Consiglio Direttivo entra in funzione di pieno diritto il primo giorno del mese successivo a quello della scadenza del precedente Consiglio Direttivo. Non appena eletti, i Consiglieri provvedono alla nomina del Presidente, del Vice-Presidente, del Segretario Generale e del Tesoriere e partecipano, senza diritto di voto, alle riunioni del Consiglio Direttivo in carica, che rimarrà tale con pieno diritto fino al termine del mandato triennale.

Articolo 6
Comitato Esecutivo:
E' composto dal Presidente, dal Vice-Presidente, dal Segretario Generale e dal Tesoriere ed ha il compito di decidere delibere urgenti che verranno sottoposte alla ratifica del Consiglio Direttivo.

Articolo 7
Il Segretario Generale:
E' nominato dal Consiglio Direttivo. Sovraintende alla ordinaria attività della Associazione realizzando la linea politica dettata dal Consiglio Direttivo.

Articolo 8
Il Tesoriere:
E’ nominato dal Consiglio Direttivo. Sovraintende alla ordinaria amministrazione, prepara i bilanci ed i rendiconto preventivo e consuntivo e li presenta al Collegio dei Revisori.

Articolo 9
Il Collegio dei Revisori dei Conti:
Il Collegio dei Revisori può essere autorizzato a nominare un tecnico di fiducia che possa assisterlo nell’espletamento del proprio compito.

Articolo 10
LeSezioni Regionali:
Le Sezioni Regionali o Interregionali sono costituite da almeno dieci Soci. Ogni Socio non può far parte di più di una Sezione. Le elezioni per il rinnovo dei Consigli Direttivi delle Sezioni Regionali si svolgono lo stesso anno di quelle per il Consiglio Direttivo Nazionale, di norma entro il mese di ottobre. Per le Sezioni Regionali che non avessero provveduto entro tale termine le elezioni si svolgono nella stessa sede e nello stesso giorno di quelle per il rinnovo del Consiglio Direttivo Nazionale.

Articolo 11
Gruppi di Studio:
Al fine di sviluppare la ricerca e la diffusione della cultura riabilitativa, in particolari settori, il Consiglio Direttivo costituisce i Gruppi di Studio, ne controlla l’attività con cadenza triennale e può deciderne lo scioglimento. Ogni gruppo è composto da Soci della SIRIA e da cultori della materia, che ne facciano richiesta ed è coordinato da un coordinatore, nominato dal Consiglio Direttivo.
La domanda di adesione deve essere presentata al Coordinatore del Gruppo di Studio, che la sottopone all’approvazione del Consiglio Direttivo.
Il Gruppo di Studio è composto da un minimo di cinque membri. Il Coordinatore ogni tre anni, durante lo svolgimento dell’Assemblea Plenaria elettiva, sottopone all’approvazione del Consiglio Direttivo una relazione scritta sull’attività scientifica svolta.

Articolo 12
Società Aggregate:
La Società Italiana di Riabilitazione può avere come “aggregate” altre Associazioni Nazionali che sviluppano specifici settori della Riabilitazione.

Articolo 13
Comitati Consultivi:
Al fine di sviluppare e coordinare le attività della Società nei vari settori, il Consiglio Direttivo nomina i Comitati Consultivi ed i loro Coordinatori.
Ogni Coordinatore sottopone alla ratifica del Consiglio Direttivo la nomina di componenti, sino ad un massimo di cinque.
I Coordinatori ed i componenti dei Comitati durano in carica tre anni e possono essere confermati se il Consiglio Direttivo ne approva l’attività svolta, sulla scorta di una relazione scritta, preparata dal Coordinatore al termine del triennio.
Vengono costituiti obbligatoriamente i seguenti Comitati:
1) Comitato per il Congresso;
2) Comitato per i Gruppi di Studio;
3) Comitato per gli Studi Epidemiologici e Clinici;
4) Comitato per i Rapporti con le Società Nazionali ed Internazionali di Riabilitazione;
5) Comitato per la Didattica e per la Formazione Permanente;
6) Comitato per i Rapporti con le Sezioni Regionali SIRIA;
7) Comitato per la Ricerca Scientifica;
8) Comitato per i rapporti sindacali.
9) Comitato Economico-Finanziario.
Il Presidente ed il Segretario Generale fanno parte di diritto dei “Comitati Consultivi”. Il Segretario/Tesoriere fa parte di diritto del Comitato Economico-Finanziario.

Articolo 14
Commissioni di Studio:
Il Consiglio Direttivo può nominare Commissioni di Studio a tempo determinato su argomenti proposti dal Consiglio stesso, o da Soci SIRIA. A tali commissioni possono partecipare anche soggetti non iscritti alla SIRIA e ne fanno parte di diritto il Presidente ed il Segretario Generale.

Articolo 15
Editoria:
La Società può promuovere o procedere direttamente all’edizione, da sola o in collaborazione con terzi, di una o più riviste che, se in tal senso deliberato dal Consiglio Direttivo, costituiranno organismi della stessa. Proprietari, autori ed editori delle riviste potranno essere la stessa Società, in modo esclusivo o congiuntamente, o in collaborazione con altri, o anche, enti ed organismi cui la Società a vario titolo partecipa. I diritti spettanti sulle riviste e le modalità ed i rapporti concernenti l’organizzazione delle stesse saranno disciplinati da appositi regolamenti.

News

     

            Clicca per i Percorsi terapeutici"              Vai al sito di Evoluzione e salute             Vai ai corsi di Evoluzione e salute                Leggi le rassegne stampa di OKSalute